Skip to main content

Yijia Tiong

Media, Cibo e Rinascimento

Le tre passioni di una giovane signora di Hong Kong.
Come collocazione per il suo ristorante - Tabibito - ha optato per la zona del Po Hing Fong per sentirsi lontanissima da Hong Kong, grazie alle atmosfere parigine, all’eleganza dei dettagli e agli elementi storici.
Ed è proprio la storia, il primo amore di Yijia l’imprenditrice, che possiede una forma mentis rinascimentale ed è stregata dalla filosofia e dalla storia del sedicesimo secolo. Ogni volta che si sofferma ad ammirare un’opera d’arte risalente a quell’epoca, la mente la riporta sempre all’armonia che contraddistingueva quel periodo.
Yijia – per metà di Singapore e per metà malese – raccoglie oggi le sfide proposte dal settore dei media. Questo fatto le piace poiché – parole sue – “è un’attività umana che ti permette di vedere il mondo attraverso prospettive diverse”.
Da un anno e mezzo, il posto d’onore spetta a Dazzle, un maschio di razza Border Collie proveniente dalla Nuova Zelanda, l’ottavo nato in una famiglia di campioni che si comporta come vero un fratellino minore.

Mi sento elegante: in jeans, camicia e con un paio di comodi mocassini.
L’outfit dei miei sogni: un abito che si modella alla perfezione sul corpo.
Il lusso è: quando puoi permetterti qualsiasi cosa, ma sei talmente soddisfatto che puoi scegliere di farne a meno.
Il regalo più bello che abbia mai ricevuto: un quadro realizzato da mio marito, che per giorni mi aveva fatto credere che stesse giocando al computer.
Cosa metto in valigia:
- scarpe con tacco basso,
- un paio di scarpe con tacco alto,
- Jeans,
- un maglione di cashmere,
- giubbotto di pelle.
Il luogo che preferisco: la Toscana e Firenze.
La mia colonna sonora: qualche vecchio mix alternativo di Phoenix e Rufus Wainwright.
Come arredare una casa: prediligo sempre un ambiente naturale, che permetta di bilanciare ciò che di elegante ed essenziale è già presente nella casa. Mi piace giocare con le diverse gradazioni del legno e del cuoio, per creare trame diverse all’interno della casa. Mi concentro soprattutto sul bagno, essendo il luogo in cui mi rilasso dopo una lunga giornata di lavoro. La zona attorno alla vasca freestanding deve essere particolarmente spaziosa. In ogni stanza la luce riveste inoltre un ruolo fondamentale poiché l’ampiezza di porte e finestre garantisce un senso di maggiore spaziosità.
Film preferito: “Quasi Amici”, il film francese di Éric Toledano.
Paure: ho paura di perdere qualcuno di importante.
Mai: dire qualcosa di cui potresti pentirti.
Sempre: cerco sempre di essere puntuale.
La app più utilizzata sul telefono: “Ynews”, poiché ti permette di essere costantemente aggiornata sui principali avvenimenti nel mondo.
Tre indirizzi riservati:
- la Greenhouse Suite dell'hotel, il Salviatino a Firenze;
- la vetta del Monte Kilimanjaro, Kenia;
- la casa dei miei nonni nella nostra città natale a Sibu (Malesia).
Se fossi ad Hong Kong:
- la passeggiata da Parkview a Stanley attraverso le Twin Peaks, per godere di un panorama mozzafiato;
- da Vbest in Elgin Street, per gustare una cucina cinese casalinga ogni volta che hai nostalgia di casa;
- il villaggio di Tai O, nell’isola di Lantau, per trascorre momenti di assoluto relax.
Back to top